– Quando posso esporlo al sole?

La pelle ha bisogno di circa UN MESE per completare il turnover cellulare e per riacquistare la sua funzione protettiva ai raggi solari; quindi l’esposizione al sole diretta e prolungata o alle lampade solari, prima di questo periodo, è scongliata poichè permetterebbe alle radiazioni solari di penetrare in profondità causando più facilmente eritemi solari, scottature o danni alla cute. Dopo il primo mese, ed in generale anche in seguito, proteggere la zona tatuata con una protezione solare con almeno fattore 30 è la cosa più intelligente da fare: evitando così alterazioni della chimica dei pigmenti dovuta alle radiazioni solari.