Avvisiamo i nostri clienti che il giorno Martedì 10 Dicembre 2019 lo studio rimarrà chiuso. Per le Festività Natalizie, invece, saremo chiusi da Martedì 24 Dicembre 2019 a Lunedì 6 Gennaio 2020. Vi auguriamo Buone Feste. Lo Staff di Evil Machines...

I ritratti dei personaggi famosi come attori, sportivi e cantanti sono tra i lavori realistici più richiesti. Per ottenere un risultato eccellente è sempre necessaria una foto in alta definizione e una pelle chiara senza la presenza di troppi nei o lentiggini. Sono lavori che impiegano quasi...

Il New Traditional è una evoluzione stilistica del Tatuaggio Tradizionale. Stefania Gala, resident artist da Evil Machines dal 2016, lo rielabora in una chiave tutta sua. I tatuaggi New Traditional sono noti per la presenza di linee di contorno ben definite e di vario spessore che...

Il microdermal consiste in una piccola ancora di titanio posta sottopelle con un perno a vite sul quale è possibile agganciare dei gioielli come brillantini o pendenti. La parte che si trova sotto la cute è di forma rotonda, molto piccola. Il fatto che sia...

Wildcat nasce a Brighton nel 1989 il nome del suo fondatore è John Donaghue. Già nel 1986 John aveva cominciato ad ideare e a lavorare su una linea di gioielli che sarebbe poi diventata la gioielleria da piercing. Rapidamente l’azienda si espande in tutta Europa...

Stefania Gala, resident artist di Evil Machines, quest'anno sarà presente alla XX° edizione dell'International Tattoo Expo che si terrà alla Fiera di Roma dal 3 al 5 Maggio 2019. La trovate allo stand numero 185. Al link trovate tutte le info che riguardano la Convention http://www.internationaltattooexporoma.com/ ...

Wildcat produce e commercializza solo ed esclusivamente gioielleria da piercing in alta qualità certificata. Nel nostro studio trovate piercing in acciaio chirurgico ed in titanio di massima sicurezza. Tutta la gioielleria non contiene tracce di nichel, né di altre sostanze dannose....

La pratica del piercing sulle labbra è stata ampiamente praticata in tutto il mondo, ma, anche in questo caso, è tra le culture tribali che la pratica trova maggiore riscontro storico. Solo due tribù al mondo infatti perforavano le labbra inserendovi un anello, quella Dogon...

La perforazione dei capezzoli non è in realtà una pratica nuova. Gli orgogliosi centurioni romani, le guardie personali di Cesare, portavano anelli ai capezzoli come segno di virilità e di coraggio, e come accessorio per tenere a posto la cappa. Era di uso comune anche tra le...